Timon è stato espulso:

A proposito di….. non mollo…. racconto cosa è successo un po` di tempo fa. Ho avuto due incontri ravvicinati con il vescovo a proposito del bambino espulso dalla scuola… Timon!! Il vescovo mi ha detto che bisogna pregare!!!! Continuo a mandare messaggi al padre che lo deve riprendere ma questo mi ha cancellato dai suoi contatti. Oggi pomeriggio dalla finestra dell’ auletta dove sto lavorando con i bambini vedo un pullmino della scuola di S. Domenico Savio, proprio quella da cui è stato espulso Timon. Esco e chi mi vedo? il padre che è anche vicevescovo. Io, con uno sguardo che la dice lunga penso…sei arrivato …a me…non mi scappi più….. e lui con uno sguardo ancora più eloquente vedo che sta pensando….c….o è la rompiscatole musunga!!!!Ebbene, lo prendo sottobraccio e subito mi dice se quel bambino è ancora qui. Io gli rispondo di seguirmi e gli faccio vedere che sta scrivendo con gli altri. Mi dice che lo porti lunedì alle ore 8 a scuola e che se lo terrà nella casa vescovile !!!!
Il mio cuore, giuro era colmo di gioia … dopo 4 mesi… finalmente Timon torna a scuola!!!!
Non dico ancora nulla finché non lo prenderà davvero!!! Lunedì sapremo se la missione sarà compiuta.
Timon è quello con la maglietta a righe sotto alla suora!

Timon in orfanatrofio:

Oggi è stato proprio un grande giorno!!!!
Il tutto è cominciato alle 7 quando siamo andati a prendere Timon in orfanotrofio e la valigia di latta non era pronta non c’erano calzini mutande….magliette!!! Ho detto non importa…pole!! dobbiamo partire….
Abbiamo legato la valigia con uno spago e siamo partiti per essere puntuali all’incontro con il vicevescovo …che…. non c’era.
Lo abbiamo chiamato con tre telefoni diversi ma… non rispondeva così abbiamo deciso di lasciarlo lì con una lettera da dare a questo padre e siamo venuti via affidando Timon alla segretaria ed alla sua assistente dicendo che il “dactari” aveva una chiamata urgente e doveva ritornare subito in ospedale.
Durante il mattino c’era un gran daffare in orfanotrofio… abbiamo pulito cose da tanto lasciate andare con… meglio tralasciare i particolari…
Avevo nel cuore sempre di telefonare alla segretaria per sapere dove fosse quel povero bambino….. ho resistito fino a mezzogiorno ed un quarto quando la segretaria mi ha assicurato che il padre lo aveva preso e portato a destinazione. È stato un bel sollievo e con le suore abbiamo gioito per questa bella notizia!!!!
È venuta male perché avevo nell’animo di non lasciarlo solo ma volevo anche andare via perché quel padre vicevescovo si prendesse le sue responsabilità!!!

Se vuoi fare una donazione per contribuire al completamento delle nostre opere vai a questa pagina, il tuo aiuto può fare la differenza.

close

Ti è piaciuto l'articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli come questo