Asilo St. Daniele Comboni – Kindergarten Matany

L’asilo di Matany è sorto nell’aprile del 1992 sotto ad un albero per la volontà: del direttore dell’ospedale di Matany dott. Daniele Giusti, dei genitori-dipendenti dell’ospedale e dei volontari Cuamm che a quel tempo stavano facendo un periodo di volontariato in questo ospedale. Si era creata questa necessità per  fare in modo che i figli degli operatori ospedalieri avessero la possibilità di essere accuditi  ed istruiti quando i genitori erano al lavoro. La moglie del dott. Dal Lago, l’insegnante Daniela Masiero  si è presa cura di iniziare questo “Progetto” con l’aiuto anche di altre mogli di volontari CUAMM.
Nel 1994 grazie ad aiuti provvidenziali si è costruita la prima ala dell’asilo. Un po’ alla volta il numero dei bambini è aumentato accogliendo anche bambini provenienti dai villaggi vicini.  Nel 2005 si è inaugurata la seconda ala dell’asilo grazie al parroco di Matany, padre Damiano Guzzetti, ora vescovo della diocesi. Dal 2009 al 2013 nell’area di Matany si  sono susseguiti periodi di siccità e di fame. L’asilo con l’allora parroco padre Marco Canovi ha raggiunto anche i 1.000 bambini. Ora il parroco è un ugandese comboniano,  padre John Bosco, che ha a cuore i bambini ed il loro sviluppo. Questo è stato l’asilo-madre, dal quale sono partiti tutti gli altri.

Notizie

  • Si trova l’Ospedale S. Kizito con circa 300 posti letto
  • Scuole primarie Longalon
  • Scuole secondarie S. Daniele Comboni
  • Scuola infermuieri
  • Mese di maggio 2017: 83bambini e  99 bambine totale 182, 4 insegnanti specializzate e 2 aiutanti.